Questo sporco mondo meraviglioso

Piero Umiliani
Format: CD

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

15,99 €

Introduzione Veloce

Piero Umiliani - Questo sporco mondo meraviglioso

Questo sporco mondo meraviglioso

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Dettagli

Ennesima collaborazione tra Piero Umiliani e il regista Luigi Scattini, “Questo sporco mondo meraviglioso” è una delle colonne sonore più interessanti e variegate del repertorio del compositore. Prodotto in collaborazione con Piero Loy, il film rientra nel classico filone dei Mondo Movies, ovvero pellicole girate in forma di documentario e dedicate a temi controversi e scioccanti senza grosse pretese giornalistiche o scientifiche. In questo caso, la regia di Scattini si sofferma su temi come la fecondazione artificiale e l’insegnamento delle tecniche anticoncezionali in Svezia, i combattimenti tra cani in Giappone, l’addestramento militare di bambini palestinesi in Libano, una scuola per bambini focomelici figli del Talidomide (farmaco che causò la nascita di migliaia di bambini deformi negli anni Sessanta) e via di questo passo.

Scattini, abile a destreggiarsi in questo sottogenere di ‘exploitation’ cinematografica – suoi anche i classici “Angeli bianchi, angeli neri” e “Svezia, inferno e paradiso”, per dire –, affidò la colonna sonora all’amico Umiliani, il quale rispose con un lavoro ricco di influenze e citazioni, ospiti e collaboratori pregiati come Edda Dell’Orso e I Cantori Moderni di Alessandro Alessandroni, e alcuni brani che restano tra i suoi migliori. In pieno stile Sixities lounge, “Questo sporco mondo meraviglioso” allinea melodie suadenti di un’Italia che pare lontanissima e irripetibile come “Luna di miele”, “Mah-nà Cowboy”, “Moderato grottesco e cantabile”, la title track, “Love In” e “Dove va il mondo”. Il parziale insuccesso del film, a cui furono tagliate parecchie scene “crude” a causa della censura di quegli anni, ha determinato anche la scarsa circolazione della colonna sonora, finalmente giunta alla meritata ristampa.

***

“Questo sporco mondo meraviglioso” is one of the numerous collaborations between the director Luigi Scattini and Piero Umiliani, and one of the most interesting and varied soundtracks within the composer’s repertoire. Produced in collaboration with Piero Loy, the picture falls into the Mondo Movies genre, documentaries dedicated to controversial and shocking topics (without aspiring to be journalistic or adhering to scientific evidence). In this case, Scattini’s direction focuses on topics such as artificial insemination and the teaching of contraception techniques in Sweden, dog fights in Japan, the military training of Palestinian children in Lebanon, a school for phocomelic children born in the Thalidomide years (the drug that caused the birth of thousands of deformed babies in the sixties), and so on.

Scattini, who mastered the art of this exploitation film subgenre – he’s also the author of the classic “Angeli Bianchi… Angeli Neri” and “Svezia, Inferno e Paradiso” –, commissioned the soundtrack to his friend Umiliani, who responded with a work full of influences and musical quotes, with guests and valuable collaborators such as Edda Dell’Orso and Alessandro Alessandroni’s Cantori Moderni. Some of the songs presented in this album are among his best works.
The mellow melodies of “Questo sporco mondo meraviglioso” perfectly portray the lounge style of the sixties, powerfully evoking a distant and inimitable image of those incredible years. The partial flop of the film, of which several scenes were considered offensive and then cut by censorship, also determined the poor circulation of the soundtrack, that has now finally come to a well-deserved reissue.


Tracklist:

1.Questo mondo meraviglioso (archi e coro)
2.La nuova frontiera (archi e ritmi beat)
3.Dove va il mondo (complesso beat)
4.Pepito (complesso a tempo di samba)
5.Luna di miele (Sandro & Giulia)
6.Il mondo dell’infanzia (chitarre classiche)
7.Moderato grottesco and cantabile (Sandro & Giulia)
8.Mondo, dove vai? (complesso beat con effetti elettronici)
9.Il micione e la gattina (Sandro & Giulia)    
10.Mah-nà cow-boy (Sandro ed accompagnamento ritmico)    
11.Holiday in (organo e ritmi)
12.Folk-way (complesso beat)
13.Il mondo è meraviglioso (archi e coro)
14.Love in (complesso beat)

Bonus tracks:
15.Western melody
16.Old rock
17.Young time
18.Red train

Informazioni Aggiuntive

Artista Piero Umiliani
Catalogo SCEB 938 CD
Etichetta Schema Easy (SCEB)
Formato CD
Anno 1971 / 2016