B85 - Ballabili “Anni ’70” (Pop Country)

G. Coscia - Formini
Format: LP + CD

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

19,99 €

Introduzione Veloce

G. Coscia - Formini - B85 - Ballabili “Anni ’70” (Pop Country)

B85 - Ballabili “Anni ’70” (Pop Country)

Doppio click sull'immagine per vederla intera

Rimpicciolisci
Ingrandisci

Dettagli

Sebbene sia chiaro fin dall’inizio l’utilizzo finale delle sonorizzazioni incise e prodotte in Italia – sottofondo per programmi televisivi o radiofonici, servizi di telegiornali, documentari – non è quasi mai possibile individuare con certezza a cosa possano essere serviti molti dei piccoli gioielli prodotti dai compositori più celebri di quegli anni. E se, questa specie di “anonimato musicale”, in fondo è un tratto quasi specifico e immancabile di ogni library che si rispetti, suscita curiosità leggere nelle note di copertina – quelle in cui si spiega in maniera pedante gli strumenti utilizzati e le atmosfere riprodotte in ogni brano – anche il suggerimento d’uso. È il caso di questo ennesimo volume della Serie Usignolo della Fonit, il “B 85” per l’esattezza, accreditato ai misteriosi Coscia (che sia il fisarmonicista alessandrino Gianni?) e Formini.

È fantastico dunque leggere come i dieci temi qui inclusi siano caldamente consigliati per “visioni di grandi parchi, filmati sull’agricoltura, filmati pubblicitari, visioni di folla in movimento e traffico stradale intenso, quartieri popolari americani” e così via, in un tripudio di titoli strepitosi come “Dayda”, “Schizzo”, “Palmas”, “Murlak” (con una chitarra fuzz da urlo), “Bronx” e “Ciresa Facaud”, possibile omaggio al dialetto piemontese (si potrebbe tradurre con “ciliegia fa caldo”). La musica è un pop orchestrale moderato e mosso, per usare due aggettivi molto cari al genere, di quello che ha reso le sonorizzazioni italiane così famose in tutto il mondo. Il country del sottotitolo, vi starete chiedendo? Non pervenuto…

- - -

Although library music has always had the purpose of accompanying TV and radio shows, documentaries and TV news, it is difficult to track down most of these masterpieces composed by some of the greatest composers of those years. Anonymity is one of the distinctive traits of this music genre, being in most cases difficult, if not impossible, to find out where these tracks had been used. The liner notes of these works often spark the reader’s curiosity: the notes are in fact detailed descriptions of the instruments used and the atmospheres the music aimed to reproduce. Fonit’s “B 85”, part of the legendary Serie Usignolo, which bears the signatures of the mysterious Coscia (perhaps a moniker of accordionist Gianni?) and Formini, makes no difference in that sense.

It is absolutely brilliant to read how these tracks are highly recommended to accompany ‘viewings of vast parks, footage of agriculture, ads, moving crowds and congested traffic jams, American working-class districts’ with hilarious titles such as “Dayda”, “Schizzo”, “Palmas”, “Murlak” (which casts an incredible fuzz guitar), “Bronx” and “Ciresa Facaud” (the latter a probable homage to Piedmont’s dialect that potentially translates in “Cherry, it’s hot!”). The music can be labelled as ‘orchestral pop’, to use terms that made Italian Library music worldwide famous. No hints of ‘country’ as the title seemed to suggest…

Informazioni Aggiuntive

Artista G. Coscia - Formini
Catalogo SCEB 952 LP
Etichetta Schema Easy (SCEB)
Formato LP + CD
Anno 1972 / 2016